Tutto ciò che devi sapere sulle cucine!

I 3 consigli per pulire i mobili della cucina in legno

Le caratteristiche di una cucina in legno

Il legno è un materiale naturale: un prodotto vivo che può variare il suo volume a causa dell’umidità dell’ambiente. Inoltre la differenza di venatura o tonalità tra le varie parti è una caratteristica del legno e non può essere considerata motivo di reclamo. L’esposizione di una cucina in legno alla luce diretta del sole può causare variazioni di colore; con il tempo inoltre il legno matura e può assumere una tonalità leggermente diversa, che quindi non deve essere considerata un difetto ma come un naturale cambiamento di questo materiale vivo.

pulire una cucina in legno

Come pulire i pensili e i mobili di una cucina in legno?

Di seguito elenchiamo i 3 consigli che gli esperti di Arredamenti Meneghello danno ai clienti, per pulire nel modo più corretto i pensili, i mobili e le ante di una cucina in legno.

1) usa un panno soffice oppure un panno in microfibra inumidito con acqua, avendo cura di seguire sempre la direzione della venatura. E’ importantissimo infine asciugare con cura!

panno-su-mobile-di-legno2) per una pulizia più a fondo è possibile utilizzare un panno sostituendo l’acqua con l’aggiunta di un po’ di detersivo non abrasivo; risciacquare dunque con il panno ben strizzato e asciugare molto bene tutte le superfici.

3) per pulire i mobili della cucina in legno, evitare l’uso di detersivi e spray non specifici per il legno e prodotti abrasivi che potrebbero danneggiare la lucentezza della vernice; asciugare in ogni caso eventuali gocce d’acqua e vapore per evitare scrostature di vernici in particolare sotto il lavello. Non utilizzare assolutamente prodotti contenenti solventi (acetone, ammoniaca, ecc).

Consigli per la tua cucina