Tutto ciò che devi sapere sulle cucine!

Quanto costa una cucina?

Qual’è il costo di una cucina nuova?

Il costo di una cucina nuova dipende da diverse variabili: esigenze individuali, stile di vita, priorità e disponibilità economiche. E’ necessario considerare anche le dimensioni della stanza, ma non dimenticate che una cucina molto piccola potrebbe costare il doppio di una grande: tutto dipende dalla qualità e dai costi degli accessori e degli elettrodomestici che sceglierete. Chiedetevi quanto è importante la cucina per voi e per la vostra famiglia, se è il centro vitale della vostra casa o semplicemente un luogo dove riscaldare pasti occasionali. Quanto più usate la cucina, più sarete disposti a spendere per renderla confortevole. La cifra preventivata deve essere legata anche al valore della casa in cui la cucina verrà a trovarsi. Tuttavia, comunque sia il vostro budget, la cosa più importante è rispettarlo. Il modo migliore di evitare spese impreviste è classificare ogni singolo elemento del progetto.


Come si calcola il costo totale di una cucina?

La previsione dei costi per una nuova cucina è data dalla somma dei seguenti punti:

  1. Una consulenza iniziale e il progetto della cucina (Da Arredamenti Meneghello questo servizio è gratuito)
  2. I lavori strutturali
  3. Riallacciare e ricollocare i servizi
  4. L’illuminazione
  5. Il riscaldamento
  6. La pavimentazione
  7. I moduli della cucina: basi e pensili, mensole, accessori
  8. Le maniglie e i pomelli
  9. Il piano di lavoro
  10. Il paraspruzzi
  11. Il lavello e la rubinetteria
  12. Gli elettrodomestici: forno, piano cottura e cappa, frigorifero e congelatore, microonde, lavastoviglie, lavatrice e asciugatrice, tritarifiuti
  13. La decorazione: materiali e manodopera
  14. La consegna della cucina
  15. L’installazione della cucina

Facendo un preventivo per ognuno di questi elementi, dovreste essere in grado di evitare spese impreviste e rientrare nel budget per comprare una cucina. Se superate la cifra desiderata, potete facilmente riconsiderare alcune delle vostre scelte. Per esempio, potreste sostituire un pavimento in pietra molto costoso con una superficie in cemento dipinto o incaricarvi personalmente della decorazione invece di affidarla a un professionista. In ogni caso, non lesinate mai su spese importanti come quelle per la parcella di un elettricista o un idraulico o quelle per l’installazione della cucina. Prima di cominciare, valutate le vostre necessità in base a ciò che apprezzerete in una cucina: non acquistate un costoso piano di lavoro con un rivestimento alla palladiana se non potete permettervi un frigorifero. Non tutti hanno le stesse priorità. Un bravo cuoco potrebbe sacrificare il lusso di un’asciugatrice e di pomelli dal design elegante per acquistare una robusta e potente “cucina economica”, mentre gli elettrodomestici da lavanderia potrebbero essere fondamentali per una famiglia numerosa. Fate una lista delle priorità e un inventario di quello che già possedete nella vecchia cucina. Potreste riutilizzarne alcuni elementi o venderne altri per ottenere denaro extra da destinare ai nuovi acquisti. E siate realistici: se non avete una grande disponibilità economica, superfici in vetro e un forno a vapore a incasso potrebbero essere fuori discussione.

Consigli per la tua cucina